Skip to content

JORNADESFOTOGRAFIASOCIAL.COM

Jornadesfotografiasocial

Come liberare il tubo di scarico del lavandino


  1. Come sgorgare il lavandino otturato – consigli e rimedi fai da te
  2. Sturare scarico di doccia o lavandino: rimedi naturali efficaci ed economici
  3. Come sturare il lavandino: 5 rimedi infallibili
  4. Tubi otturati: come liberare gli scarichi con il fai da te

Ciò che dovrai fare è molto semplice: versa una tazza. L'ostruzione dello scarico del lavandino è senz'altro uno dei problemi più Nel primo caso, vengono utilizzati appositi strumenti, come ad esempio lo il materiale di blocco e lo spingerà di colpo via liberando così i tubi. come sturare i tubi. È successo di nuovo: il tubo di scarico del lavandino si è ostruito. L'acqua defluisce lentamente, oppure non scorre affatto. Come sturare e gli scarichi e i lavandini senza ricorrere ai prodotti convenzionali​? Provate con del fil di ferro o con un ferro per il lavoro a maglia. Versate due cucchiai di soda lungo i tubi di scarico, fate seguire da acqua. Rubinetto della cucina, o lavabo del bagno, otturati? Durante l'uso quotidiano degli scarichi dei sanitari capita che si vengano a creare ingorghi dovuti chimici usati, è una cosa che capita molto spesso e che bloccano i nostri tubi di scolo.

Nome: come liberare il tubo di scarico del lavandino
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 28.56 MB

Tutte le soluzioni fai-da-te Basta poco per sturare gli scarichi in maniera naturale e low cost senza sprecare denaro in prodotti chimici non solo costosi ma anche pericolosi per la salute. Che cosa vi occorre?

Soltanto del sale grosso, bicarbonato di sodio, acqua bollente. E un tantino di pazienza. Un lavandino otturato, in bagno , in cucina, in un quasiasi lavello, è un piccolo e banale incidente domestico nel quale ognuno di noi almeno una volta nella vita incapperà. Certamente e giustamente non senza farsi pagare. Tuttavia, ogni cosa ha un prezzo e la chimica, talvolta, lo ha anche molto alto.

Questi prodotti infatti, non solo sono altamente inquinanti ma, se non adoperati in maniera corretta, possono rivelarsi addirittura pericolosi e nocivi per la salute. Non vi resta che attivare il composto: per farlo vi basterà versare nello scarico del lavandino un litro e mezzo di acqua bollente.

Dopo aver eliminato di nuovo l'acqua, poi, bisognerà chiudere perbene il piccolo foro presente sull'estremità del lavello in corrispondenza del rubinetto utilizzando un semplice pezzetto di stoffa.

Come sgorgare il lavandino otturato – consigli e rimedi fai da te

A questo punto, potremo appoggiare la ventosa sul buco facendola aderire bene e muovere lo sturalavandino su e giù. Fatto questo, dovremmo far uscire fuori tutto quello che finora aveva otturato il lavandino e rimuoverlo con l'aiuto di un po' di carta.

Disponibile nei ferramenta , questo attrezzo deve essere inserito direttamente nello scarico fino a quando non risulti bloccato.

Successivamente, basterà far ruotare il manico per rompere e far scorrere via agevolmente il materiale che ha causato l'ostruzione.

Sturare scarico di doccia o lavandino: rimedi naturali efficaci ed economici

Ancora più semplice nell'utilizzo e dall'azione immediata è la pistola ad aria compressa. La pistola presenta all'estremità una ventosa che andrà applicata ben bene al buco dello scarico.

Economico e facile da utilizzare è lo sturalavandino a pressione prodotto da Pango che in pochi minuti e rispettando l'ambiente riesce a sbloccare completamente ogni tipo di scarico. Per quanto riguarda i rimedi chimici, quello più conosciuto è sicuramente l'Idraulico liquido di Mister Muscolo.

Molto facile da utilizzare, questo prodotto va versato direttamente nello scarico ed è necessario attendere circa quindici minuti perché faccia completamente effetto.

Un prodotto molto innovativo, è quello distribuito da Martec AG , l'Household sturascarichi. Per farla occorre metterla in un pentolino e portarla ad ebollizione.

Come sturare il lavandino: 5 rimedi infallibili

Una volta pronta si versa nelle tubature otturate. Facendola passare dallo scarico interessato.

Dopodiché, basta attendere una ventina di minuti. In questo caso l'effetto sgrassante della soda e il calore dell'acqua calda, provocano un rigurgito che inizia prima in modo leggero con piccole bollicine, e all'improvviso scarica il tutto.

Per poi, sturare le tubature. Questa va fatto mescolando acqua e soda caustica in granuli. In questo caso, bisogna versarla lentamente e proteggere le mani con dei guanti di lattice.

Tubi otturati: come liberare gli scarichi con il fai da te

Per prevenire gli intasamenti evita di gettare nelle tubature olio e altri materiali grassi. Valuta inoltre di installare un filtro in tutti gli scarichi di casa, in modo che capelli e altri oggetti non si accumulino.

Usa Il caro vecchio sturalavandini Non si tratta di un trucco particolarmente innovativo. Tutti lo abbiamo in casa ma speriamo di non usarlo mai.

Quando usi lo sturalavandini, assicurati che i bordi della ventosa aderiscano bene alla superficie dello scarico: una volta che ha fatto presa, muovila su e giù intensamente senza staccarla. La pressione sbloccherà il materiale incastrato nel tubo, sturandolo. Stura lo scarico con una gruccia appendiabiti Hai letto bene. Se non hai del fil di ferro, è più probabile che tu abbia in casa una di quelle grucce fatte con fil di ferro che di norma ti danno in lavanderia.