Skip to content

JORNADESFOTOGRAFIASOCIAL.COM

Jornadesfotografiasocial

Scaricare libretto pediatrico da


  1. Prelievo con il Sorriso - Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
  2. Porta libretto sanitario
  3. Guida medica personale

E' disponibile e scaricabile dal sito aziendale il libretto sanitario Il documento può essere scaricato e stampato in modalità fronte retro. libretto,bilanci,salute. Puoi scaricare da QUI il libretto per i bilanci di salute. ogni qualvolta vi recherete dal Pediatra, al Distretto Sanitario per le vaccinazioni, . CAGLIARI, 11 SETTMBRE - Da oggi è disponibile e scaricabile dal sito aziendale il Il libretto sanitario pediatrico costituisce così la storia e contiene tutte le Il documento può essere scaricato e stampato in modalità fronte retro. Nelle ore non coperte dal pediatra di famiglia, cioè durante la noe (dalle ore 20 alle •Aggiornamento del libretto sanitario individuale e della scheda sanitaria. e fatelo compilare dal Pediatra o da altri Medici che eventualmente visitino Vostro Figlio. Educare significa guidare senza soffocare il temperamento del.

Nome: scaricare libretto pediatrico da
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 45.17 Megabytes

Quando parliamo di Rinofaringiti, Otiti e Sinusiti, la Terapia Manuale è molto utile, ma non cura la patologia acuta, lavora sul terreno su cui la patologia nasce.

I seni sono cavità pneumatiche derivate dalle ossa nasali, alla nascita non sono ancora formati né penumatizzati, eccetto quelli etmoidali.

Il Rinofaringe è situato alla base del cranio, dietro lo scheletro della faccia, interviene nella respirazione, nella fonazione e soprattutto nella ventilazione dell'orecchio medio tramite la tuba uditiva. La parete superiore è costituita dalla faccia inferiore dello sfenoide. Il ruolo della Terapia Manuale è quello di permettere lo svuotamento delle zone dove dovrebbe esserci aria e invece si è formato il liquido. Non esiste nessuna definizione delle coliche del neonato; non è una malattia, è un sintomo caratterizzato da dolori addominali accompagnati da spasmi.

I bambini nati da madri fumatrici, infatti, presentano un minor peso alla nascita e un rischio maggiore di patologia perinatale, e possono avere maggiori probabilità di soffrire di infezioni delle vie respiratorie, tosse cronica e asma. Profilassi attiva con le vaccinazioni Vaccinare i nostri bambini è il modo migliore per proteggerli da alcune importanti malattie e soprattutto dalle loro complicanze e sequele.

La prima dose delle vaccinazioni si pratica subito dopo il compimento del 60 giorno di vita, ed è molto importante rispettare i tempi previsti nelle varie età anche come intervallo tra le somministrazioni. Il Calendario Vaccinale, che viene periodicamente aggiornato, indica i tempi e la sequenza delle somministrazioni.

Prelievo con il Sorriso - Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

Prevenzione degli incidenti domestici Gli incidenti sono già dal primo anno di vita la causa più importante di mortalità infantile, in quanto ai bambini e agli adolescenti piace esplorare.

Ma tentiamo di limitare i pericoli presenti in ogni esperienza, con un po d attenzione e tenendo presente i consigli sotto riportati: 1. Se ingestione di detersivi non indurre il vomito - 3 -. Ingestione di sostanze tossiche Chiamare il centro antiveleni Se c è bruciore e dolore alla bocca,al petto o alla gola, dare acqua o latte mescolati a 2 albumi Non provocare sempre il vomito Recarsi al P. Ha un influenza negativa sui suoi movimenti: ostacola lo sviluppo dell equilibrio, del saper cadere e della conoscenza dei propri limiti; inoltre provoca vizi di posizione come la tendenza ad irrigidire le gambe e stare sulle punte dei piedi.

Porta libretto sanitario

Seggiolone Il seggiolone promuove l interazione bambino-famiglia. Per la sicurezza bisogna fare attenzione alla scelta del modello, chiudere la cintura di sicurezza e garantire la presenza di un adulto durante l uso.

Per consumare i pasti nel seggiolone, è bene invece aspettare che il bambino controlli bene il tronco. È troppo piccolo per il bambino che deve muoversi ed i giocattoli incorporati non rispettano i bisogni di manipolazione creativa.

E molto meglio una semplice coperta o un tappeto per terra con oggetti "sciolti" adatti alla manipolazione dinamica e all'esplorazione orale e che invitano il bambino a muoversi per andare a prenderli. L esperienza per terra è utile per conoscere lo spazio aperto e maturare le abilità che serviranno ad alzarsi in piedi e camminare in sicurezza Sdraietta La sdraietta favorisce una postura accettabile se adeguato alle dimensioni del bambino. Permette al bambino molto piccolo di stare semi-verticale e di partecipare attivamente all ambiente familiare, in momenti in cui non è possibile tenerlo in braccio preparazione delle pappe, gemelli, pasti familiari, lavori domestici.

Ecco alcuni consigli utili: Allattare al seno almeno per i primi 6 mesi di vita Promozione attiva fin dal divezzamento di abitudini alimentari salutari nel nucleo familiare Fornire un apporto calorico controllato specialmente nei primi 2 anni di vita Non saltare la colazione del mattino Non esagerate con la carne!! Mangiare insieme attorno ad una tavola apparecchiata e tenere la TV spenta Non usare il cibo come strumento di premio o punizione Ricordate che i bambini che guardano programmi TV loro dedicati per 2 ore al giorno, in un anno hanno guardato circa spot e che la pubblicità televisiva e le altre forme di marketing alimentare dirette ai bambini sono contro i diritti umani per il raggiungimento di un buon stato di salute TV-Vademecum Evitare l uso della TV prima dei tre anni di vita 1.

Non usare la tv come baby-sitter. Guardare la televisione insieme ai bambini.

Guida medica personale

Non utilizzare la televisione come castigo o premio. Proporre ai bambini i programmi più adatti a loro. Stabilire insieme ai bambini il tempo da dedicare alla tv. Non collocare il televisore nella camera dei bambini. Tenere la tv spenta durante le ore dei pasti e dei compiti. Evitare che i bambini guardino la tv fino al momento di andare a letto. Evitare che i bambini guardino la tv prima di andare a scuola.

Non lasciare il telecomando in mano al bambino.

Cercare valide alternative rispetto alla televisione. Prestare attenzione alla "postura" durante la visione. Controllare che la distanza del bambino dall'apparecchio televisivo sia di almeno 3 metri.

Controllare la qualità e la quantità degli alimenti assunti davanti alla televisione. Consentire al bambino di navigare in Internet solo se c è in casa una persona adulta.

Non collocare, possibilmente, il computer nella camera del bambino e comunque posizionare lo schermo in modo da renderlo visibile a chi entra o soggiorna nella stanza. Impratichirsi all uso del computer quantomeno allo stesso livello del bambino in modo da non dargli la sensazione di poter operare indisturbato senza possibilità di controllo.

Utilizzare tutti i sistemi di protezione attualmente disponibili per inibire l accesso ai siti non adatti ai bambini. Parlare abitualmente con il bambino circa la sua navigazione in Internet, stimolandolo con domande su quanto vede e cercando di rilevare eventuali reticenze.

Insegnare al bambino che quando si collega nelle chat-line non deve mai dare né chiedere indirizzo, numero di telefono, o qualunque informazione che possa identificarlo. Essere chiari anche se non allarmistici sui rischi che possono derivare dal contatto in chat con sconosciuti. Evitare che il bambino sia in Internet e particolarmente in chat nelle ore serali.

Navigare e chattare qualche volta insieme a lui, per indurlo ad una confidenza maggiore con i genitori nel riferire i contenuti delle sue conversazioni in rete.

Cercare per quanto possibile di evitare che il bambino abbia una sua casella di mail di cui sia il solo a conoscere la password di accesso.

Costruire insieme al bambino regole condivise per navigare in Internet, evitando di imporle voi. Si intende per febbre un aumento della temperatura corporea superiore a 37 C,se misurata sulla cute, 38 se misurata per via rettale. Nei bambini la febbre è causata, nella maggior parte dei casi da infezioni virali e batteriche. Quando questi germi penetrano nell organismo, il nostro corpo si difende producendo sostanze che provocano un aumento della temperatura.

Quindi la febbre è un fenomeno che interviene in nostra difesa e va combattuta soltanto se provoca sofferenza al bambino. Come si misura la febbre? Vi sono svariate tipologie di termometri in commercio.

Il termometro più indicato è quello elettronico perché ritenuto il più affidabile. La sede più indicata è quella ascellare.

Si consiglia di non utilizzare la sede rettale. Come si aiuta un bambino febbrile? Il bambino con febbre spesso è inappetente, quindi non conviene insistere con il cibo, ma ha tanto bisogno di liquidi.

Per aiutarlo a stare meglio vanno offerte, in piccole quantità, ma frequentemente, acqua, cibi liquidi o gelati.

Non coprite eccessivamente il bambino e tenete l ambiente fresco cambiando spesso l aria. Quando si interviene con i farmaci? E bene sapere che dal farmaco non dobbiamo aspettarci uno febbra mento, ma una riduzione della temperatura.

Secondo le linee-guida soltanto due farmaci sono indicati per la febbre: il paracetamolo e, dopo i tre mesi, anche ibuprofene.

I due farmaci non vanno utilizzati contemporaneamente. Il cortisone, potente antinfiammatorio, molto utile in medicina, non va mai utilizzato per lo febbra mento tranne che su indicazione specifica dal pediatra. Ogni quanto tempo bisogna somministrare i farmaci? Si raccomanda di non somministrare i farmaci prima delle 6 8 ore Quali sono le vie di somministrazione? E fortemente raccomandato di somministrare i farmaci per bocca, utilizzando l apposito dosatore e non il cucchiaino da tavola.

L uso delle supposte deve essere riservato ai casi in cui è presente vomito o quando non è possibile usare la via orale. Quando è necessario far visitare il bambino? Nei primi mesi tre di vita conviene far visitare il bambino prima possibile.

Dal IV mesi di vita in poi, se il bambino non è sofferente, è vivace, gioca, beve e si alimenta, anche poco, è possibile aspettare ore. Bambino particolarmente sofferente, pianto insistente non consolabile, convulsioni, colorito blu della pelle, macchie rosso vino sulla cute, mal di testa forte, vomito ripetuto, difficoltà respiratoria, tosse insistente, diarrea profusa, sonnolenza, rigidità del collo.. La visita ambulatoriale è più accurata, per gli strumenti, l organizzazione e il contesto che permette una migliore osservazione e l effettuazione di alcuni esami come urine, tamponi faringei , ecc.

Se il bambino vomita, reidratare a piccoli sorsi 1 cucchiaio ogni 2 minuti e aumentare la quantità di soluzione proporzionalmente al vomito. Non e raccomandato l uso di coca-cola, succhi di frutta, soluzioni di preparazione domestica e soluzioni in uso per gli atleti in quanto risultano essere poco equilibrate nella loro composizione.

Non sospendere mai l allattamento al seno, anche in caso di vomito o diarrea eccessivi. Nei lattanti sopra i 6 mesi verranno reintrodotti gli alimenti solidi che il bambino riceveva precedentemente con alimentazione adeguata per l età.

Eccessiva sonnolenza Rifiuto ad assumere qualsiasi liquido o cibo - 9 -. Peso corporeo Lungh. Ematochimici Altro. Cranica : cm Fontanella ant. Fontanella post : cm.. Iniziale pigmentazione dello scroto Ulteriore G3 crescita dello scroto e dei testicoli Età..

Ulteriore crescita dello scroto e dei testicoli.

Iperpigmentazione della cute scrotale Età.. A cosa serve la febbre? La febbre èun importante e benefico meccanismo di difesa con cui il tuo bambino si difende dai germi che entrano nel.

Iniziativa di comunicazione della Regione Piemonte. Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Il ruolo del pediatra di famiglia anni OMS : pediatria, medicina dello sviluppo e dell educazione Rapporto di collaborazione, conoscenza e fiducia reciproca con la famiglia per l accudimento.

Scoprilo insieme a Faschim. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità. Un efficace controllo del diabete richiede che l andamento dei livelli degli zuccheri nel sangue glicemia siano strettamente seguiti nel tempo Il monitoraggio Il principale strumento per monitorare l.

È molto contagiosa, perché si trasmette facilmente attraverso. Meyer, Firenze Cari genitori, la Regione Toscana, secondo un programma.

I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai. Generalmente, anche quando una madre pensa di non avere. Unità 7 La prevenzione CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come prevenire alcune malattie parole relative alla prevenzione e a stili di vita sani l uso dell.

Questionario per identificare eventuali rischi di esito avverso della riproduzione Pensiamoci Prima e Prima della Gravidanza consigliano a tutte le coppie in età fertile, che desiderino o no avere un figlio,. Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e l Agenas Campagna informativa Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza Contenuti informativi Pagina 1 di 9 L accesso all informazione favorisce. Quando e come informare i genitori Obiettivi dell informazione Aumentare le conoscenze Modificare le false convinzioni Rispondere alle domande poste Aumentare la capacità di gestione autonoma delle diverse.

Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente. Ecco una serie di consigli pratici per prevenire e affrontare i pericoli del caldo estivo. Questi consigli, validi. Che cosa è l HIV? L HIV - human immunodeficiency virus è un virus che progressivamente distrugge le difese del nostro corpo contro le infezioni e alcuni tumori Che cosa è la infezione da HIV? L infezione. Nata a. Tessera Sanitaria. In questa struttura si accolgono tutti i nati sani all interno. I disturbi del comportamento alimentare Dott.

Sono problematiche che riguardano il rapporto. Una dieta sana ed equilibrata. Foglio illustrativo: informazioni per il paziente Soluzione Schoum soluzione orale Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

Iodio e Salute Che cos è lo iodio? Lo iodio, dal greco iodes violetto , è un elemento come l ossigeno, l idrogeno, il calcio ecc diffuso nell ambiente in diverse forme chimiche. Lo iodio presente nelle. Domande e risposte 30 novembre Informazioni sulla tosse nei bambini sotto i 2 anni d età: perché i mucolitici non devono più essere utilizzati?

In sintesi: La tosse è un sintomo comune nei bambini. CanDiet La soluzione! Conviene far studi sui regimi alimentari più opportuni per gli uomini ancora in salute.

Ippocrate Il secondo millennio. Martellago 05 marzo Alimentazione nel bambino in età scolare Dr. Protezione del bambino durante il trasporto in automobile M. La febbre ricorrente associata a NLRP Nausea e vomito da chemioterapia La nausea e il vomito sono tra gli effetti collaterali più temuti dai soggetti che devono sottoporsi a una chemioterapia per un tumore perché hanno un grande impatto sulla.

Per questo è stato realizzato un decalogo per voi genitori affinchè possiate preparare i vostri bimbi al prelievo di sangue, un libretto illustrato che spiega il prelievo in ogni sua fase e una versione dello stesso libretto da far colorare ai più piccoli.

Centralino Sanitaria e Scientifica Nuovi farmaci per i bambini Biblioteca medica. Strutture di ricerca Laboratori di ricerca Biobanca. Sostieni la ricerca 5 x Professionisti e Formazione Scuola di Pediatria Lauree infermieristiche. Rubriche Le risposte del medico Consigli Approfondimenti. Dall'ospedale Notizie Interviste Storie Succede qui.