Skip to content

JORNADESFOTOGRAFIASOCIAL.COM

Jornadesfotografiasocial

Scarico acque bianche condominiali


L'impianto di scarico delle acque, è considerato ai sensi dell'articolo codice civile, parte comune, tale articolo infatti oltre ad elencare una. un condotto corrente lungo una parete dell'edificio condominiale e destinato allo scarico di acque piovane per immettervi il liquame di una costruenda latrina. La presunzione di comproprietà di cui all'art. , c.c., n.3 opera per l'impianto di scarico delle acque limitatamente alla parte dell'impianto. Le acque reflue domestiche e le acque piovane devono essere smaltite in sistemi di scarico separati e possono essere canalizzate congiuntamente solo all'​. abito al primo piano di uno stabile composto da tre piani piu' il piano terra. da poco abbiamo avuto una occlusione dello scarico delle acque.

Nome: scarico acque bianche condominiali
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 22.81 MB

La norma L'art. In tale contesto, ne deriva che, in ragione della disponibilità della suddetta parte dell'impianto in capo al singolo condomino, quest'ultimo deve esserne considerato custode e, quindi, responsabile ex art. L'importanza della sent. Secondo il condominio, essa doveva essere, considerata bene di proprietà esclusiva del singolo condomino. I giudici di legittimità non furono dello stesso avviso, confermando la sentenza del Tribunale di primo grado Trib.

Il recente reuirement della Cassazione: la braga non è condominiale Secondo la Cassazione sent. Avverso tale decisione, gli attori hanno proposto ricorso in cassazione denunciando la falsa applicazione dell'art. E ancora: la Corte di legittimità precisa che il ragionamento seguito dalla Corte di Appello basato sui principi esposti nella pronuncia della Cassazione ord.

Di talché, in cso di rottura della braga, il condominio deve risarcire i danni derivanti dalle infiltrazioni Trib.

Le richieste piu' frequenti riguardano la creazione di un secondo bagno e, se possibile, di una piccola lavanderia.

Nella maggior parte dei casi le abitazioni si prestano abbastanza facilmente a ritagli di spazi, poiché le superfici standard dei vani di quel periodo erano superiori alle dimensioni medie delle stanze che progettiamo ora.

In queste situazioni il vero problema è costituito dagli scarichi.

Sarà pertanto opportuno effettuare una prima ispezione dell'impianto al fine di individuare il diametro della colonna comune e verificare se è in grado di sopportare l'aggiunta di nuovi scarichi. Tale accertamento è necessario soprattutto in condomini con molti piani, al fine di evitare un sovraccarico di acque che potrebbero confluire contemporaneamente.

In secondo luogo, si presenta sovente la difficoltà del collegamento orizzontale dei nuovi scarichi verso la colonna verticale. Il punto in cui si desidera collocare il nuovo servizio potrebbe essere troppo lontano per assicurare una pendenza sottopavimento che eviti ristagni.

Colonna di scarico condominiale in eternit: obblighi dell’amministratore e possibili soluzioni

A questo punto esistono due soluzioni al problema. Pensiamo ad esempio ad un black out o ad un guasto della pompa e il nostro servizio sarebbe immediatamente fuori uso.

In altri casi è possibile escogitare soluzioni alternative, che permettano di convogliare le acque in modo naturale con una pendenza adeguata.

A tal proposito riporto l'esempio dello scarico di una nuova lavanderia collocata a circa 8 metri dalla colonna verticale. Il pozzetto degrassatore va pulito generalmente ogni anno con acqua a pressione.

Pozzetti di ispezione generalmente sistemati in prossimità di ogni cambio di direzione delle tubazioni della rete di scarico, sono costituiti da manufatti prefabbricati in plastica o calcestruzzo vibrato di forma quadrata e dotati di coperchio a botola pedonale o carrabile. Tubazioni della vera e propria rete di scarico, in pvc serie arancione e con diametro non inferiore a 10 cm. Rientrano nella manutenzione ordinaria anche i lavori necessari per rimuovere le ostruzioni nelle fognature pulizia e manutenzione di fognature intasate , sostituzione di tubature rotte,danneggiate senza modificarne le dimensioni e caratteristiche preesistenti.

Inoltre bisognerà nominare il Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione delle opere che a sua volta predisporrà il PSC Piano di sicurezza e coordinamento.

Per un preventivo mirato spese materiali e lavori da eseguire occorre un computo metrico estimativo di tutte le lavorazioni da eseguire.

La guida risponde

Contattaci subito per un preventivo I lavori di fognatura sono detraibili? Un impresa forte, qualificata ed affermata dal Quanto costa fare un impianto fognario? Giusto, Monte S.

Martino, Morrovalle, Muccia, Penna S. Ginesio, S.