Skip to content

JORNADESFOTOGRAFIASOCIAL.COM

Jornadesfotografiasocial

Come liberare lo scarico della cucina


Ciò che dovrai fare è molto semplice: versa una tazza. Non c'è nulla di più fastidioso di avere lo scarico della cucina o dei bagni intasato​: vediamo come risolvere il problema. Metodo 1 di 3: Liberare uno Scarico in Cucina Usando una Ventosa. Per sbloccare lo scarico di un lavandino esistono molte soluzioni fai da te. più fastidiosi che possono verificarsi in casa, sia in bagno che in cucina. come ad esempio lo sturalavandino a ventosa, lo sturalavandino a molla. Come sturare e gli scarichi e i lavandini senza ricorrere ai prodotti Leggi anche​: 5 rimedi alternativi per liberare lo scarico del WC. Indice Si tratta di un rimedio valido soprattutto per lo scarico del lavello della cucina.

Nome: come liberare lo scarico della cucina
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 49.26 Megabytes

Come liberare lo scarico della cucina

Ritrovarsi con il lavandino intasato, magari negli orari più improbabili, è un inconveniente che spesso è affrontato con il fai-da-te, senza chiamare i costosi idraulici. Ecco poi vari metodi per disgorgare le tubature Aceto.

Aspettate qualche ora prima di utilizzare il lavello. Detersivo dei piatti. Bagnoschiuma o shampoo. Bibite gassate.

Per sturare il lavandino della cucina ingorgato, senza ricorrere a prodotti chimici che si trovano in commercio in qualsiasi supermercato, puoi ricorrere a prodotti naturali che probabilmente hai in casa.

Per questi motivi è di buon auspicio optare per delle soluzioni naturali e liberare le tubature domestici con rimedi alternativi ai prodotti chimici, ogniqualvolta si manifesta questo fastidioso problema. Vediamo quali sono.

Per rendere questo procedimento ancora più efficace è consigliabile utilizzare un bastoncino metallico, quelli comunemente utilizzati sono le cosiddette spirali metalliche. Per mantenere lo scarico pulito potete ripetere questa operazione almeno una volta al mese. Questi due ingredienti, una volta uniti, danno vita ad una potente sgorgante che si rivela utile per liberare lo scarico dell lavello.

Tuttavia, se il problema persiste basterà aumentare le quantità degli ingredienti, versando anche un intero bicchiere di bicarbonato ed almeno mezzo litro di aceto nello scarico. In questi casi i rimedi naturali che si possono applicare sono differenti da quelli usati per il bagno ed efficaci nello stesso modo.

Sbloccare lo scarico del lavandino

La soluzione di bicarbonato e sale o quella di bicarbonato ed aceto saranno delle ottime proposte anche per il lavabo della cucina, insieme a queste altre idee: Bevande gassate: le più comuni bevande gassate sono un ottimo modo per sgorgare le tubature ed eliminare ogni residuo di cibo dal nostro lavandino.

In un paio di minuti avrete risolto il problema e non dovrete più fare i conti con i fastidi del lavandino intasato. Mettete il detersivo la mattina e concludete il processo la sera, versando una pentola di acqua bollente nel lavandino. Sale grosso e aceto: rimedio semplice che permetterà di liberare il sifone con due ingredienti che tutti noi abbiamo nella nostra dispensa.

Fate scaldare un paio di bicchieri di aceto in un pentolino e mettete 4 cucchiai di sale grosso nel sifone del vostro lavabo. Infine concludete il processo scaldando una pentola di acqua bollente e versandola ancora bollente nel sifone.

I prodotti che vi abbiamo prima indicato inoltre sono di gran lunga più economici delle soluzioni dei falconi che si possono trovare in commercio e con una spesa irrisoria potremo risolvere la questione e avere ulteriore prodotto da usare in mille altri modi.

Che cosa blocca il lavandino da cucina?

Pasta, riso, patate e fagioli Questi prodotti sono spesso presenti nella tua cucina; tuttavia, non sono il massimo per il lavello della cucina. Come sbloccare lo scarico del lavello della cucina?

Gli idraulici che hanno esperienza e una conoscenza approfondita dello scarico intasato credono che si possa sturare il lavandino della cucina senza chiamare degli specialisti.

Quindi, iniziamo con la procedura. Per prima cosa, posiziona lo sturalavandini sul lavandino, di modo da creare una tenuta ermetica, e poi afferra il manico con entrambe le mani.