Skip to content

JORNADESFOTOGRAFIASOCIAL.COM

Jornadesfotografiasocial

Fermato con scarico non omologato


  1. CHIARIMENTO SCARICO NON OMOLOGATO
  2. Scarico moto omologato: niente multe se è in regola, ecco perché
  3. Scarico moto omologato: niente multe se è in regola, ecco perché

Nel caso ti beccano con lo scaricozzo non omologato, e previsto il fermato alcune volte con l'RSV e scarico senza db killer e non mi. jornadesfotografiasocial.com › attenzione-allo-scarico-che-scegliete. Anche se si gira con gli scarichi racing non deve essere applicato l'art. sostituito il silenziatore originale con uno diverso e non omologato. Allora sappiamo tramite circolari e via dicendo che uno scarico omologato fa le forze dell'ordine come i carabinieri che mi hanno fermato, non ne sono tutti al a chi venga sorpreso alla guida di un veicolo con lo scarico non omologato. E io continuo, sempre piano, per un 50 metri, con sirena spiegata alle spalle, finche' poi mi fermo. scarichi non omologati marca Screaming Eagle Magari se ti eri fermato subito non ti succedeva tutto ciò, l'altra sera sono.

Nome: fermato con scarico non omologato
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 44.52 Megabytes

Fermato con scarico non omologato

User deleted Salve ragazzi,volevo rendervi partecipe ad una mia e non solo interpretazione del codice della strada riguardo il montaggio di un terminale di scarico non omologato Allora sappiamo tramite circolari e via dicendo che uno scarico omologato corredato di foglio di omologazione specifico e targhetta sull'apposito ricambio che ne attesta l'omologazione,e possibile montarlo senza l'aggiornamento della carta di circolazione,fin qui ci arriviamo tutti,anche se come mi e capitato qualche giorno fa le forze dell'ordine come i carabinieri che mi hanno fermato, non ne sono tutti al corrente, un vero peccato visto che do per scontato che sappiano fare il loro lavoro,ma evidentemente non e cosi Ma cosa succede se noi questo e il mio caso montiamo un terminale non omologato?

Ho deciso quindi di stilare una sintesi di quanto sono riuscito a trovare in rete e CDS alla mano sono arrivato ad una conclusione diversa: Premetto che sono impegnato parte dell'anno in polizia municipale,e che quindi ho una discreta conoscenza del codice della strada Cosa dice la legge: Di omologazione e impianti di scarico si occupano gli articoli 72, 78 e Ma secondo alcune sentenze di giudici di pace, l'articolo che le forze dell'ordine devono contestare sono il 79 o il 72 a seconda dei casi e non il L'articolo 78, comma 3 e , si riferisce alle modifiche strutturali delle caratteristiche costruttive del mezzo che sono elencate nell'appendice V al titolo III del regolamento di esecuzione del C.

Sempre lo stesso articolo al comma 1 prescrive gli obblighi conseguenti alle eventuali modifiche costruttive che vengono apportate ai veicoli circolanti, per le quali sussiste l'obbligo della visita di prova presso i competenti uffici della Direzione generale della Motorizzazione. La sanzione per chi viola le suddette disposizioni, è il pagamento di una somma da ,43 a 1. L'articolo 79, al comma 4, precisa invece che "chiunque circola con un veicolo che presenti alterazioni nelle caratteristiche costruttive e funzionali prescritte ovvero circola con i dispositivi di cui all'articolo 72 non funzionanti, o non regolarmente installati, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 74 a

CHIARIMENTO SCARICO NON OMOLOGATO

Generalmente adottano l'art. Cercando notizie su internet ho trovato una domanda rivolta direttamente al corpo di polizia, e la stessa domanda rivolta ai carabinieri Domanda a polizia e carabinieri riguardo gli scarichi: "Vorrei sapere a quali sanzioni andrei incontro circolando in moto con istallati dei terminali di scarico "non omologati" perchè ho sentito pareri molto discordanti fra motociclisti e forze dell'ordine.

Qual'è la giusta contravvenzione da elevare e quindi l'articolo giusto del codice della strada? Concordo che ci sono cose molto più gravi incidenti per alcool e droghe e infrazioni ben più pericolose di uno scarico non omologato , ma fa parte del CdS, se pensate che nel mio paese hanno multato un ragazzo perche andava in bicicletta senza mani, stiamo cadendo nel RIDICOLO..

Scarico moto omologato: niente multe se è in regola, ecco perché

Originariamente inviata da alex16v euro? Ti metto gli articoli del CdS e ti selezione quello che infrangi e fatti due calcoli : Art. Modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione e aggiornamento della carta di circolazione.

Chiunque circola con un veicolo al quale siano state apportate modifiche alle caratteristiche indicate nel certificato di omologazione o di approvazione e nella carta di circolazione, oppure con il telaio modificato e che non risulti abbia sostenuto, con esito favorevole, le prescritte visita e prova, ovvero circola con un veicolo al quale sia stato sostituito il telaio in tutto o in parte e che non risulti abbia sostenuto con esito favorevole le prescritte visita e prova, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro a euro 1.

Le violazioni suddette importano la sanzione amministrativa accessoria del ritiro della carta di circolazione, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI. Chiunque circola con un ciclomotore per quale non è stato rilasciato il certificato di idoneità tecnica è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro trentadue a euro centotrentuno.

Chiunque circola con un ciclomotore sprovvisto del contrassegno di identificazione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro trentadue a euro centotrentuno.

Chiunque abusivamente fabbrica o vende contrassegni di identificazione per ciclomotori ovvero circola con un ciclomotore con contrassegno contraffatto o alterato è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di somma da euro millecinquecentoquarantanove a euro seimilacentonovantasette. Chiunque circola con un ciclomotore munito di un contrassegno di identificazione i cui dati non siano chiaramente visibili è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro diciannove a euro settantotto.

Chiunque omette di comunicare il trasferimento di cui al comma 3 nel termine stabilito è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro trentadue a euro centotrentuno. Si fa presto a dire 78!

Le vicende più frequenti riguardano, per le moto, il terminale di scarico, gli specchietti retrovisori, gli indicatori di direzione, il portatarga e, per le auto, le famigerate lampadine blu nei fari, le lucette blu sul cofano, le varie appendici aerodinamiche, i sedili di tipo sportivo, le ruote maggiorate, la carreggiata allargata con distanziali, i vetri oscurati ecc. Fine del discorso. Alcun di esse sono necessarie dimensioni, pesi, potenza ,alimentazione, numero marce ecc.

Scarico moto omologato: niente multe se è in regola, ecco perché

Prevede invece quelle 3 distinte ipotesi che ho su evidenziato, descrive analiticamente tre fattispecie alle quali ricollega la sanzione e non opera nessun rinvio ad altre norme, né tantomeno ad appendici di sorta. La cosa ha evidentemente un senso solo per quelle modifiche che riguardino caratteristiche costruttive riportate sulla cdc, sulla quale dovrà essere apposta annotazione di approvazione.

Non ha senso invece per quelle che non possono figurare in essa: che aggiornamento si dovrebbe registrare per un componente da essa non previsto né menzionato? Per le modifiche ai dispositivi di cui agli art. Che, altrimenti, adottando il principio del 78 pigliatutto non troverebbero mai applicazione.

Ove uno dei certificati, o entrambi, manchino, scatterà la sanzione prevista dal 71, ma non anche quella del 78, per il semplice motivo che tale caratteristica costruttiva non compare nella CdC.