Skip to content

JORNADESFOTOGRAFIASOCIAL.COM

Jornadesfotografiasocial

Autocertificazione di residenza modulo da scaricare


In questa pagina mettiamo a disposizione un modulo di autocertificazione di residenza da scaricare e stampare. Si tratta di un modello. In questa guida spieghiamo in cosa consiste l'autocertificazione di residenza e mettiamo a disposizione un fac simile da scaricare. Si tratta di. La mancata accettazione della presente dichiarazione sostitutiva costituisce violazione dei doveri d'ufficio (art D.P.R.. /). Moduli per l'autocertificazione di residenza da compilare e stampare al fine di il primo in "doc", può essere scaricato sul proprio pc e compilato attraverso un. Modulo di autocertificazione di residenza. residenza. certificazione di residenza. ATTENZIONE. Compilare tutti i campi obbligatori per proseguire. Cognome *.

Nome: autocertificazione di residenza modulo da scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 36.85 MB

Certificato Residenza Il certificato di residenza è un documento che attesta la dimora abituale di un soggetto. In questi casi il certificato viene poi spedito a casa del richiedente. Oggi, risulta essere possibile fare anche la richiesta online, collegandosi al sito del proprio Comune. Possono poi, eventualmente, effettuare una verifica sui dati che sono stati dichiarati. Funzione Pubblica — Roma. Modulo Autocertificazione di Residenza Il fac simile di autocertificazione di residenza presente in questa pagina è proposto in formato Doc e PDF.

Sembrano da escludersi, per il momento, gli amici.

Vietato trasferirsi nelle seconde case, anche se si trovano nella regione di residenza. Comprovate esigenze lavorative; situazione di necessità; motivi di salute; visite ai congiunti.

Per oltrepassare i confini della Regione è necessario uno dei primi tre motivi. Garantito in ogni caso il rientro nel proprio domicilio. La multa da a euro in mancanza di comprovate ragioni di lavoro, salute, necessità e urgenza.

In caso di falsa attestazione e dichiarazioni mendaci ex articolo del Codice penale scatta la reclusione da 1 a 6 anni. Si devono poi comunicare il luogo di partenza e quello di destinazione dello spostamento.

Inoltre, bisogna certificare di essere sia a conoscenza delle misure contenitive, sia delle sanzioni che possono essere applicate in caso di violazioni. Nel modulo, come nella sua versione precedente, si dovrà anche certificare di essere consapevole delle varie ordinanze regionali in caso di spostamento tra Regioni differenti.

Con il nuovo decreto, sarà comunque autorizzato lo spostamento nelle altre Regioni solo per motivi lavorativi o di salute. Infine, al punto in cui bisogna indicare il motivo dello spostamento, tra le varie opzioni si legge: esigenza lavorativa, assoluta urgenza, situazione di necessità, motivi di salute. I congiunti nella nuova autocertificazione per la Fase 2 Come già detto, la novità per l'autocertificazione a partire dal 4 maggio riguarda la possibilità di fare visita ai propri cari: questa è considerata come una "situazione di necessità".

Per specificare la motivazione della visita ai congiunti, sarà possibile utilizzare le sei righe bianche "a risposta aperta" presenti nel nuovo modello. Non sarà necessario indicare nome, cognome e altri dati personalità del congiunto a cui far visita, ma sarà possibile indicare il grado di parentela.