Skip to content

JORNADESFOTOGRAFIASOCIAL.COM

Jornadesfotografiasocial

Server amule scarica


Prima di andare a caricare le liste dei server eMule sicuri, scarichiamo l'ultima versione di eMule, che trovate qui: DOWNLOAD | Emule a. Nuovissima Lista dei SERVER EMULE più veloci e sicuri aggiornati. Scarica la lista dei migliori SERVER EMULE x VELOCIZZARE il download. Mi sembra quasi scontato dire che avere server emule aggiornati e sicuri permette, accedendo con ID Alto, di poter scaricare e condividere. Per proteggerti dai server spia ed evitare i fake su eMule, devi seguire alcuni semplici regole: la prima fra tutte è scaricare una lista di server sicuri e mantenerla. Nonostante secondo alcuni sia un programma ormai “vecchio”, poco utilizzato dagli utenti e generalmente lento in fase di download, eMule è ancora uno dei tuoi.

Nome: server amule scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 32.45 Megabytes

Per ovviare al problema è sufficiente aggiornare la lista server, per poterne trovare di nuovi che ci consentano un migliore utilizzo della nostra risorsa p2p. Se invece preferiamo utilizzare eMule con una lista server personalizzata, senza dunque ricorrere a liste preimpostate, possiamo farlo aggiungendo singolarmente i server.

Incolliamo il numero della porta nel campo apposito e diamo un nome al nostro nuovo server. In questo modo possiamo creare dei nuovi virtual servers ai quali assegnare i valori delle porte TCP e UDP del nostro programma p2p. Con queste semplici operazioni, i flussi di file scambiati nella nostra rete p2p non vengono impediti da sovraccarichi di server troppo utilizzati dai singoli utenti. Difatti, aggiornando la lista server a gruppi o singolarmente e impostando le porte di eMule come nuove regole per il nostro router, siamo in grado di creare una sorta di corsia preferenziale che ci consentirà di mantenere la nostra priorità di scambio, sia per il download che per la condivisione.

Questo avviene soprattutto nella rete Kad, canale diretto fra gli utenti.

Sarà possibile infatti ordinare i file in ordine decrescente o crescente in base a determinati parametri dimensione, numero di download già effettuati, rating degli utenti e via di seguito , e sarà inoltre possibile suddividere i file in gruppi e dunque scegliere di ricercare soltanto file audio, o video, o pdf e molto altro ancora.

Server eMule aggiornati, Gennaio 2019

Emule è anche dotato di un canale di supporto sottoforma di chat IRC gestito dagli utenti più affenzionati. Al suo interno vi sarà possibile trovare un importante gruppo di aiuto composto da veri esperti del programma, in grado di aiutarvi a risolve anche i piccoli ed eventuali intoppi ai quali non riuscite a far fronte nemmeno sfruttando i pratici consigli forniti dalle guide specializzate presenti on line.

Emule è dunque un software semplice, intuitivo, ricco di funzionalità, stracolmo di utenti provenienti da tutto il mondo e di conseguenza di file in condivisione ed è perfetto anche per gli utenti più inesperti.

Tuttavia, la sua configurazione potrebbe spesso risultare problematica nonostante si seguano alla lettera i consigli forniti all'interno delle guide ufficiali.

Il motivo è semplice: per utilizzare Emule è indispensabile "aprire" le porte del proprio router ad esso dedicate. Solitamente si tratta di due porte virtuali una in entrata ed una in uscita atte a rendere maggiormente agevole il download.

Curiosità e tutorial su informatica, pubblica amministrazione, scuola e tanto altro!

La guida ufficiale fornisce una lista di tutti i modem più comuni presenti sul mercato: vi basterà selezionare il modello in vostro possesso e seguire passo per passo i consigli forniti. Insomma, inutile disperare. L'utilizzo di Emule è davvero semplicissimo ed il programma è utile tanto quanto adatto a tutti: per l'installazione potrete affidarvi alle guide ufficiali o, soltanto per il primo avvio, al supporto di un bravo tecnico.

Una volta configurato il software agirà come una vera scheggia del download, e non vi resterà che godervi i suoi mille "poteri magici" E' uno tra i programmi per scaricare e condividere file più in voga di sempre ed è perfetto per utenti avanzati e non, data la sua interfaccia estremamente semplice ed intuitiva. Emule si basa sull'utilizzo dei protocolli eDonkey ed2k e kademlia ed è pronto all'uso immediatamente dopo l'installazione, sebbene molti utenti preferiscano "potenziarlo" leggermente agendo sui parametri di condivisione dei file per sfruttare al massimo la potenza del programma e quella della connessione adsl a propria disposizione.

Una volta iniziato il download di un file è possible visualizzare i commenti degli utenti che lo hanno scaricato in precedenza in modo da accertarsi che non si tratti di un fake o, peggio ancora, di un fastidioso virus.

Verde: il file è stato già stato scaricato precedentemente. È consigliabile ordinare i risultati per numero di fonti disponibili e controllare sempre la percentuale di fonti complete. Se questa è uguale a 0 sarà segnata in rosso e vorrà dire che nessuno degli utenti che ha quel file lo possiede completamente. Trasferimenti La pagina dei trasferimenti è suddivisa in Download ed Upload.

Facendo doppio click su ogni download possiamo vedere gli utenti da cui stiamo scaricando il file o in cui siamo in coda. I frammenti di file che vediamo in Blu sono quelli utili e disponibili per il download, quelli in grigio scuro sono quelli che abbiamo già scaricato e quindi che non ci servono.

Potrebbe piacerti: NUOVI SERVER EMULE SCARICA

I files una volta completati vanno a finire nella cartella di eMule che abbiamo scelto. Potremmo poi scegliere il colore e la destinazione dei files scaricati con quella categoria.

File condivisi Scegliendo il tasto "File condivisi" avremo una lista dei file che stiamo rendendo disponibili agli utenti, più ovviamente i files ancora in fase di download, anche questi disponibili agli altri, se pur in frammenti.

Una volta scelta una cartella, tutti i files in questa contenuti saranno resi disponibili agli utenti. Possiamo anche impostare una priorità di upload per ogni file condiviso cliccandoci sopra con il tasto destro e scegliendo la voce priorità.

Oltre ad un commento testuale possiamo anche scegliere una valutazione del file. Certi file condivisi infatti potrebbero non essere validi oppure contenti informazioni differenti da quelle che stiamo cercando.